Ispezione alla Fondazione Prada Milano

Fondazione Prada a Milano
Fondazione Prada a Milano

Dentro un film di Wes Anderson: il Bar Luce

Oggi abbiamo fatto una visita agli spazi espositivi della Fondazione Prada, a due passi dal nostro studio. La nostra visita è cominciata con un caffè ed un (buonissimo) croissant al Bar Luce, il bar progettato dal regista Wes Anderson, dove, tra tavolini di formica, poltroncine dai colori pastello e citazioni cromatiche e grafiche dei suoi film, si respira un’incantevole atmosfera anni cinquanta sessanta.

Credo che sarebbe un ottimo set, ma anche un bellissimo posto per scrivere un film. Ho cercato di dare forma a un luogo in cui mi piacerebbe trascorrere i miei pomeriggi non cinematografici _ Wes Anderson

Bar Luce, Wes Anderson, Fondazione Prada Milano
Bar Luce, Wes Anderson, Fondazione Prada Milano

La collezione permanente della Fondazione Prada

Sebbene due padiglioni fossero chiusi per l’allestimento di una nuova mostra, abbiamo potuto visitare la permanente nella Haunted House, la Casa degli spiriti, uno degli edifici della distilleria degli anni Dieci del Novecento, rivestita esternamente da foglia d’oro.
Negli ambienti interni, si trovano le opere di Robert Gober, di cui citiamo in particolare Creek Bed, 2014-2015, installazione concettuale realizzata in cera d’api e legno, Corner Door and Doorframe 2014-2015, un’installazione che si può descrivere come un enigma surreale e Untitled, 1993-1994, un’enorme scatola di cereali Farina dipinta a mano, che ricorda un’operazione pop.

Robert Gober, Creek Bed, 2014-2015 - Fondazione Prada
Robert Gober, Creek Bed, 2014-2015
Robert Gober, Corner Door and Doorframe 2014-2015 Fondazione Prada
Robert Gober, Corner Door and Doorframe 2014-2015
Robert Gober, Untitled, 1993-1994 Fondazione Prada
Robert Gober, Untitled, 1993-1994

Interessante anche il Processo Grottesco, installazione di Thomas Demand, realizzata per l’opera fotografica Grotto, nella quale avviene la creazione di un luogo irreale ispirato ad un luogo reale (una grotta situata nell’isola di Maiorca). L’artista permette al visitatore di conoscere tutto il processo creativo, la raccolta dei materiali documentari come cartoline, libri e guide turistiche, e le fasi di studio e progettazione che hanno portato alla ricostruzione della grotta realizzata utilizzando il cartone sagomato mediante computer.

Thomas Demand, Processo Grottesco, 2015 Fondazione Prada Milano
Thomas Demand, Processo Grottesco, 2015